Per le persone con fragilità, per le loro famiglie o chi se ne prende cura, per tutta la popolazione che ne ha bisogno, abbiamo attivato un numero di telefono di ascolto e supporto psicologico, educativo e domiciliare.

Basta telefonare al
348 0114151
dalle 9.00 alle 13.00, attivo dal lunedì al venerdì

Rispondono le colleghe, con adeguate competenze professionali, che ascoltano fatiche e bisogni di ognuno, orientandoti in possibili soluzioni o servizi da attivare. (leggi l’informativa privacy, in allegato a questa pagina)

Nei primi giorni di attivazione del servizio, la maggior parte delle richieste ci arriva da persone anziane e i loro familiari. Stiamo cercando di rispondere con tutte le nostre energie e professionalità alle richieste di ciascuno.

Se hai bisogno chiama, se puoi dona

Aiutaci a sostenere il progetto di ascolto e supporto, telefonico e domiciliare, utile a molte persone del nostro territorio.

Puoi farlo con una semplice donazione a Namasté Società Cooperativa Sociale
IBAN: IT 04 W 08899 11100 0000 0036 0174
presso Banca di Credito Cooperativa di Treviglio.
Causale: “Donazione a onlus progetto emergenza Covid-19”
Ricordiamo che le donazioni alle Onlus come la nostra comportano il diritto di usufruire delle agevolazioni fiscali in sede di Dichiarazione dei Redditi.

NamasC’è… e tu?

E’ passato ormai più di un mese dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Sono stati giorni intensi, duri, per tutta la comunità bergamasca. Sono stati giorni in cui abbiamo vissuto lutti, ma non ci siamo mai abbattuti, continuando a rimboccarci le maniche per stare accanto alle persone con fragilità e alle loro famiglie.

Abbiamo lanciato un primo appello per la ricerca e il finanziamento all’acquisto dei DPI – Dispositivi di protezione individuale – per i nostri colleghi (infermieri, Asa, Oss, educatori e tutto il personale dei servizi residenziali e di assistenza domiciliare) e per gli ospiti delle strutture residenziali. Avete risposto in tanti, permettendoci di acquistare un numero straordinario rispetto alla nostra quotidianità di DPI e vi ringraziamo di cuore. Davvero.

Oggi, però, ci rendiamo conto che i bisogni delle persone, soprattutto coloro che non possono più accedere ai nostri servizi diurni chiusi per l’emergenza, sono in netto aumento. Ed è per questo motivo che crediamo sia fondamentale la linea telefonica di ascolto e supporto.

Se hai bisogno chiama, se puoi dona. Namasté c’è… e tu?
Grazie di cuore

Documentazione