Le scuole dell’infanzia e i nidi di Pedrengo e Palosco, gestiti dalla nostra cooperativa, si sono subito attrezzati per stare vicini ai bambini e alle famiglie, durante la fase più difficile di questo periodo storico. Abbiamo portato avanti attività di didattica a distanza, di formazione e di ascolto con diversi strumenti digitali. E continueremo a farlo anche durante la cosiddetta “Fase 2”, in attesa di poter tornare ai nostri luoghi educativi in sicurezza. In questi mesi, bambini e famiglie hanno partecipato con intensità e impegno alle attività proposte, facendoci sentire un po’ più vicini. Qualche esempio…

La rubrica delle esplorazioni creative

In casa… dalla finestra… quante cose si possono vedere, osservare, scoprire con uno sguardo attento e ricercatore! Affinare lo sguardo indagatore e osservare le piccole cose quotidiane che ci stanno intorno anche lì proprio dove siamo seduti adesso è diventata la sfida che abbiamo lanciato ai nostri bambini e alle nostre famiglie. Questa attività, proposta settimanalmente in un tempo di chiusura forzata entro gli spazi della casa, è stata l’occasione per diventare “esploratori delle piccole cose quotidiane”, sapendo che queste scoperte avrebbero generato “momenti di trascurabile felicità” dentro le pieghe di una convivenza forzata in spazi ristretti.

La rubrica delle cose belle

Il tempo della quarantena può essere anche un tempo di opportunità? Non siamo sprovveduti, tutti noi avremmo preferito continuare le cose di prima, continuare a incontrarci nei nostri cari ambienti educativi, tuttavia ci è sembrato, sin dai primi giorni, necessario porre in evidenza le “cose belle” che pure in questo tempo si stavano realizzando nelle case e nelle famiglie di ciascun bambino. Renderle note è stato il passaggio successivo, consapevoli come siamo che la bellezza è contagiosa e che “da cosa nasce cosa”, così è stato! Qui sotto qualche foto che ci avete inviato.

 

Giochi d’ombra!