Dopo di Noi: in città due nuovi appartamenti per persone con disabilità e giovani

BERGAMO Sono stati inaugurati domenica 13 maggio due nuovi appartamenti in città per persone con disabilità e non solo. Non si tratta però di due nuovi servizi, bensì di forme di residenzialità condivisa tra persone che, per storie diverse, ma accomunate dallo stesso bisogno di “trovare casa” e fare un’esperienza significativa nel proprio percorso di crescita, si ritrovano a vivere insieme. L’iniziativa è stata promossa da Anffas Bergamo –Associazione di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale che opera a Bergamo dal 1964 – insieme a Namasté cooperativa sociale e al Consorzio La Cascina.

 

VIVERE DA COINQUILINI

In via Vespucci, alla Celadina, l’appartamento di Anffas ospita da pochi giorni due giovani studentesse universitarie e due ragazze con disabilità, tutte alla loro prima esperienza di vita “fuori casa”. Le quattro ragazze vivono da coinquiline, ognuna impegnata nella propria vita quotidiana (studio, lavoro, interessi…), condividendo i momenti di vita in comune e la cura dell’appartamento come la propria casa. Inoltre, nei fine settimana, possono ospitare altre due persone che hanno necessità di sperimentarsi nella vita autonoma, senza il supporto di genitori o parenti.

L’appartamento di via Pinetti, alla Conca Fiorita, è nato, invece, dall’iniziativa di una famiglia che ha messo a disposizione la propria casa, non solo per il congiunto con disabilità, ma anche per altre tre persone, realizzando di fatto il “Dopo di Noi” ormai diventato legge. I quattro abitanti vivranno in autonomia, anch’essi da coinquilini. Ovviamente, per entrambi gli appartamenti, è garantito il supporto educativo degli operatori di Namasté e La Cascina. «Attraverso questi due progetti diamo la possibilità di creare relazioni paritetiche tra coloro che abitano le case, con la volontà di essere accoglienti e aprirsi al territorio – ha spiegato Domenico Tripodi, presidente di Anffas Bergamo -. Per noi, infatti, non c’è la persona con disabilità e senza disabilità, ma soltanto delle persone».

 

I SOSTENITORI

Gli appartamenti sono un progetto di Anffas Bergamo che si avvale dell’esperienza educativa di Namasté cooperativa sociale e Consorzio La Cascina con la collaborazione di Consorzio Ribes. L’iniziativa ha ricevuto il contributo del Fondo Sociale della Regione Lombardia (D.G.R. n. 4531 del 10 dicembre 2015) tramite ATS Bergamo ed ha avuto il sostegno di Fondazione della Comunità Bergamasca.

 

A seguire la rassegna stampa sui nuovi appartamenti:

14 maggio 2018, L’Eco di Bergamo: Inaugurazione Appartamenti di via Vespucci e via Pinetti con Anffas

16 maggio 2018, Santalessandro.org: Appartamenti via Vespucci con Anffas

17 maggio 2018, L’Eco di Bergamo: Nuove forme di abitare (via Vespucci)