GORLE Giacomo Di Bianco ha 38 anni e da quindici lavora come personal trainer.  Nel 2016, complice la volontà di trovare nuovi stimoli oltre al lavoro, Giacomo iniziò a pensare di sviluppare un’attività rivolta alle persone con disabilità: “Un’amica mi mise in contatto con la Cooperativa Namasté. Anche se, inizialmente, pensavo di proporre un’attività remunerata, decidemmo di fare una prova gratuita per qualche mese. Già dopo i primi incontri con i ragazzi capii che stavo talmente bene e mi piaceva così tanto che non mi interessava più il compenso“.

Così Giacomo è diventato un volontario di Namasté e ogni venerdì per due ore propone attività sportive e di fisioterapia gratuite per persone con disabilità. “A volte è difficile. Ma mi piace. Mi basta essere me stesso per far funzionare tutto nel migliore dei modi. E quando vedo le persone migliorare capisco che è la strada giusta“.

“Buone notizie dal volontariato”, l’inserto de L’Eco di Bergamo curato dal CSV-Centro Servizi bottega del Volontariato– di Bergamo, ha intervistato Giacomo. Qui sotto in pdf l’intera intervista.

Documentazione